Italiano English Français

Cosa Mangiare a Pistoia

Non sai cosa sia il caso di mangiare a Pistoia? Scoprilo leggendo quest'articolo!

Mangiare a Pistoria - Minestra del Carcerato

La cucina locale di Pistoia, come tutta la cucina toscana, utilizza molti ingredienti di riciclo ma non è affatto una cucina povera. I piatti sono davvero quelli che spesso si trovano sulle nostre tavole, come l’intramontabile pasta e fagioli, molto amati e che vengono spesso usati anche per le zuppe.

I sostanziosi antipasti con crostini di milza e con crostini di frattaglie di pollo sono molto apprezzati.

La zuppa di pane alla pistoiese è un piatto tipico della zona. Unito alla trippa, ai fegatelli di maiale nella rete, serviti con contorni di fagioli o funghi trifolati è una vera bontà. I funghi da queste parti sono molto amati, i porcini in particolare, recuperati dai boschi nei dintorni.

Non bisogna dimenticare la minestra del carcerato (o di rigaglie), fatta con pane e formaggio.

A bagnare il tutto c’è sempre un buon vino, che in Toscana non manca mai. Il rosso del Chianti o il bianco della Valdinievole sono ottime scelte, in particolare se accompagnati ad una buona fetta di carne alla brace, come da tipica tradizione toscana.

Il castagnaccio è il dolce tipico del luogo ed è preparato con farina e castagne frantumate: un dolce genuino e un autentico fiore all’occhiello della gastronomia toscana e soprattutto di Pistoia.

Categorie:
Località: , ,
Temi di Viaggio:
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggiare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati