Italiano English Français

Cosa Mangiare ad Oslo

Informazioni e dettagli sui piatti più comuni che si possono mangiare ad Oslo, in Norvegia.

Mangiare a Oslo - Salmone

Oslo è una città di mare e questo si riflette anche nelle abitudini culinarie locali. I prodotti ittici sono sfruttati ed apprezzati e se stai pensando di visitare la capitale della Norvegia, allora ho qualche consiglio da darti su cosa mangiare.

I menu dei ristoranti e pub locali saranno contraddistinti dalla presenza di pesce.

Il tipico salmone norvegese è un must da queste parti, ed è davvero gustoso, che lo si mangi alla griglia, marinato o in qualsiasi altro modo.

La scelta è piuttosto varia per ciò che concerne il pesce: merluzzo, aringhe, molluschi e crostacei (provate i gamberetti: veloci e gustosi!) sono tra i cibi più gettonati.

La peculiarità di mangiare pesce ad Oslo sta nel fatto che molto spesso ciò che si mangia è stato pescato il giorno stesso: pesce fresco e bisogna dire che dal sapore si sente eccome!

Una buona alternativa, in particolare durante le fredde serate norvegesi, è una gustosa zuppa di pesce, molto più buona di quanto in realtà possa sembrare.

Se proprio il pesce non ti va a genio, Oslo offre una buona alternativa di carni, in particolare quella locale, vale a dire renne, alci e cervi.

Il sapore di questa carne è molto forte, quindi è il caso di bagnarla con una buona dose di birra.

Non mancano le più “conosciute”, almeno per noialtri, carni di vitello ed agnello.

Molto gustosi sono i frutti di bosco, oltre a mele, ciliegie e fragole, che possono godere delle tante ore di luce tipiche dei paesi del Nord Europa, cosa che porta a rendere i frutti ancor più buoni e saporiti.

Ovviamente, essendo una capitale multietnica, ad Oslo c’è l’imbarazzo della scelta anche per ciò che concerne i ristoranti di cucina internazionale, siano essi italiani, cinesi o giapponesi.

Categorie:
Località: , ,
Temi di Viaggio:
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggiare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati