Italiano English Français

Crisi economica: Las Vegas reagisce

A causa della crisi Las Vegas ha visto i suoi guadagni calare in maniera lenta ma significativa e gli albergatori, spesso anche gestori dei migliori casinò al mondo, iniziano ad accusare il colpo.

Insegna di Las Vegas

Il mondo degli affari non sempre gira come le persone vorrebbero e quando gli interessi in ballo sono notevoli, un periodo negativo può essere talmente grave da cambiare drasticamente la vita e le abitudini delle persone.

Prendiamo per esempio la terra del gioco d’azzardo, il Nevada, e sua la mitica capitale del lusso. A causa della crisi Las Vegas ha visto i suoi guadagni calare in maniera lenta ma significativa e gli albergatori, spesso anche gestori dei migliori casinò al mondo, iniziano ad accusare il colpo.

In molti si stanno scervellando per assicurarsi che le luci di Las Vegas continuino a splendere nella notte. Da sempre Las Vegas è patria di soluzioni alberghiere pensate per una clientela di altissimo livello, con suite da sogno dedicate a chi del lusso più sfrenato ha fatto una vera e propria religione ma la recente “bastonata” ricevuta dall’economia potrebbe spingere Las Vegas in una direzione completamente diversa.
I dati parlano di un cambio più che drammatico nelle politiche dei prezzi che aprono anche ai meno facoltosi le porte di alberghi e case da gioco. E così milioni di persone, che un tempo mai avrebbero potuto avvicinarsi alle slot machine e i tavoli da blackjack che hanno reso famosa la città delle luci, potrebbero presto soggiornare e divertirsi nel lusso di Las Vegas, a tariffe ormai più che scontate se confrontate con quelle del passato.

Ma la vera novità potrebbe essere l’afflusso delle famiglie. Mettendo in rilievo il ruolo dei figli e di bambini e creando aree specifiche dedicate ai più piccoli, Las Vegas acquisterebbe un bacino di utenza completamente diverso.

Luxor Hotel, Las Vegas

Ed ecco che prende vita un nuovo progetto, in pieno stile Las Vegas: la Caesars Entertainment, proprietaria di catene di alberghi e i importanti casinò della città, ha deciso di costruire una ruota panoramica simile alla famosa London Eye della capitale inglese, naturalmente più grande. Secondo il CEO “la ruota potrebbe diventare il motivo centrale del viaggio per molti turisti della città”.

Il nome dell’attrazione sarà “High Roller”, sostantivo solitamente usato per descrivere chi spende e spande e ama mostrare la propria ricchezza; mai nome fu più azzeccato in quanto si tratterebbe della più alta (high) ruota panoramica (roller vuol dire colui che gira) al mondo.

Insomma, se qualcuno era alla ricerca di almeno un effetto positivo nella crisi economica, ora potrebbe averlo finalmente trovato: grazie alla crisi anche il lusso rischia di diventare accessibile e il divertimento sfrenato di diventare intrattenimento per tutta la famiglia.

Categorie:
Località: , , ,
Temi di Viaggio:
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Teresa

La mia passione per i viaggi comincia da molto piccola, praticamente appena nata! Non sono mai stata ferma in un solo posto per molto tempo, un po’ per lavoro e un po’ per il mio carattere irrequieto. Ogni occasione è buona per visitare posti nuovi e fare nuove esperienze (soprattutto culinarie). Oggi, la mia nuova passione è raccontare esperienze di viaggio e consigliare cosa secondo me va assolutamente fatto, visto e mangiato in giro per il mondo. See you around!

Articoli Correlati