Italiano English Français

Cosa Fare e Cosa Vedere in Alto Adige

Consigli su come praticare lo sport a contatto con la natura in Alto Adige.

Panorama Alto Adige

Dalla città di Merano, le prime località della Val Passiria (Rifiano e Caines) distano solo 5 chilometri. Sui prati cominciano a correre i sentieri che salgono in quota. E man mano che ci si avvicina alla parte alta della valle, la natura prende sempre di più il sopravvento.

Le cime delle Alpi Venoste di Levante e di quelle Sarentine fanno da sfondo a pittoreschi borghi alpini. D’estate, gli alpeggi del Parco naturale del gruppo di Tessa e l’altopiano di Punta Cervina si coprono di distese di rododendri.

Ma l’offerta sportiva non si limita alle escursioni: in Val Passiria si possono fare cavalcate tra i boschi, pedalare sulle piste ciclabili, giocare a golf, arrampicare, praticare rafting e kayak.

Tra i frutteti del fondovalle dell’Adige, a due passi da Merano, la tranquilla località di Gargazzone si sta facendo sempre più apprezzare non solo per il suo ricco biotopo, ma anche per la presenza di una piscina “naturale“.

A metà strada tra un lago e un parco acquatico, è la prima del genere inaugurata in Alto Adige. Si tratta di un complesso con una grande vasca in cui la depurazione dell’acqua non avviene attraverso additivi chimici, ma grazie all’utilizzo di particolari piante.

Una zona di rigenerazione vegetale al confine con quella balneabile assicura il filtraggio
biologico, così come avviene in natura.

Categorie:
Località: , ,
Temi di Viaggio: ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggiare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati