Italiano English Français

Cosa Fare e Cosa Vedere a Valencia

Una guida per visitare Valencia in tre giorni, raggiungendo le principali attrazioni storico-artistiche, senza trascurare musei e spazi verdi.

La Plaza de la Reina a Valencia

Valencia, dal punto di vista turistico, come qualsiasi altra città necessita di alcuni giorni per essere visitata a fondo.

In linea con le altre località storico – artistiche della Spagna, Valencia può sfoggiare con orgoglio una serie di architetture barocche nella parte storica della città. Il valore aggiunto di un viaggio a Valencia è rappresentato dal sapiente mix del “vecchio” con le costruzioni moderne. Ne è un esempio la Città delle Arti e delle Scienze, progettata dal grande Santiago Calatrava.

Vediamo come poter organizzare un soggiorno a Valencia.

Possiamo farci catturare dal barocco spagnolo e dagli altri stili artistici, che si possono ammirare in primo luogo nella Cattedrale. Altri luoghi di culto da raggiungere sono la Chiesa di San Juan de la Cruz, la Basilica Virgen Desamparados e la Chiesa di Santa Catalina. La numerosa presenza delle chiese a Valencia dimostra la propensione degli spagnoli al culto cattolico.

Poi ci possiamo dedicarci alle costruzioni civili, vecchie e nuove. Tra le prime consiglio vivamente di recarti nella Borsa della Seta, capolavoro architettonico che ti stupirà soprattutto nella parte interna, con la Sala del Mercato sorretta da un fine colonnato. Palacio del Marqués de Dos Aguas è bello da visitare e significativo per il celebre Tribunale de las Aguas, che si tiene ogni giovedì davanti alla Porta degli Apostoli.

Non dimenticare di visitare anche le Torres de Serrano, resto delle antiche mura cittadine. Rappresenta un punto importante per la città la Plaza de Toros, in cui si svolge la corrida.

Tra le costruzioni più recenti spicca la Città delle Arti e delle Scienze, progettata dal grande Santiago Calatrava. Infine, ricordiamo i musei più importanti, come il Museo Histórico, il Museo de Bellas Artes o l’Istituto Valenciano d’Arte Moderna.

Tra uno spostamento e l’altro a Valencia, se hai tempo attraverserai gli spazi verdi che la città ci riserva. I Giardini del Turia sfruttano il vecchio letto del fiume, ora deviato fuori dal centro storico in seguito alle inondazioni. Gli altri parchi di Valencia sono il Jardin Botanico, i Jardines del Real e i Jardines de Monforte.

Categorie:
Località: , ,
Temi di Viaggio:
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggiare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati