Italiano English Français

Cosa Vedere a Caorle

Carole: un luogo molto famoso per i mesi estivi ma che è in grado di offrire accoglienza e stimoli anche d’inverno.

Caorle

Siamo in autunno è l’estate ormai è finita anche per quei fortunati che sono riusciti a godersi il mare fino a pochi giorni fa, al meno per quel che riguarda l’italiano del nord e del centro.

Tutti quelli che hanno un lavoro sono ormai tornati nei propri uffici o nei propri negozi ma sognano sicuramente che giunga presto l’ora di ripartire.

Forse è presto per pensare alla meta per le prossime vacanze estive ma noi vi suggeriamo un modo diverso per vivere il mare fuori dal brusio estivo. Vi porto, virtualmente, in un luogo molto famoso per i mesi estivi ma che è in grado di offrire accoglienza e stimoli anche d’inverno: Caorle.

Questo ex paese di pescatori, vicino Venezia, è frequentato d’estate da migliaia di turisti grazie alla qualità dei servizi e della pulizia delle spiagge e del mare (è stata più volte insignita della Bandiera Blu che riconosce ufficialmente queste qualità) e per la sua atmosfera molto particolare.

La laguna ai suoi confini era frequentata da Hemingway e gli affascinanti vicoli una volta erano attraversati da canali artificiali, poi ricoperti.
D’inverno è possibile visitare il suo suggestivo centro storico tra cui il Duomo, che risale alla prima parte dell’anno Mille, e il suo campanile cilindrico. All’interno sono custodite una pala d’oro, un’Ultima Cena attribuita a Gregorio Lazzarini e una pietà di legno dorato.

In particolare per il mese di Dicembre potrete godere delle atmosfere, ormai tradizionali, create dai mercatini di Natale che si svolgono in città.

Categorie:
Località: , , ,
Temi di Viaggio:
Speciali: ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggiare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati