Italiano English Français

Capodanno in Sardegna

I luoghi dove sarà possibile dare il benvenuto al giorno più atteso dell'anno per un Capodanno in Sardegna all'insegna del divertimento.

Capodanno in Sardegna

Villanovaforru, Olbia, Cala Liberotto, Oliena, Arborea, Bosa, Cala Gonone e Tempio Pausania. Questi i luoghi dove sarà possibile dare il benvenuto al giorno più atteso dell’anno per un Capodanno in Sardegna all’insegna del divertimento e dei festeggiamenti sfrenati.

Villanovaforru è un paese del Medio Campidano, adagiato tra le dolci colline della Marmilla, a circa mezz’ora di automobile dal capoluogo cagliaritano. Tra le sue bellezze ricordiamo la presenza del nuraghe Genna Maria, con un grande museo archeologico, circondato da un villaggio di capanne di pietra di alto valore storico.

Olbia è definita la capitale della Costa Smeralda, nel cuore della regione storica della Gallura, tra rocce modellate dal vento e un mare azzurro e cristallino. Si affaccia su una profonda insenatura, a due passi da località quali Porto Cervo, Porto Rotondo, Palau e La Maddalena e le sue isole.

Rimanendo sempre in Gallura, c’è Tempio Pausania, una cittadina circondata da fitti boschi di querce secolari e millenarie che ha avuto un importante ruolo in Sardegna fin dal periodo nuragico. Il suo territorio, infatti, è ricco di siti archeologici e monumenti storici legati all’epoca romana, all’età giudicale fino al periodo sabaudo.

Cala Liberotto e Cala Gonone si affacciano nel bello e ampio Golfo di Orosei. Entrambe si caratterizzano per avere spiagge di fine e candida sabbia che crea giochi di luce con i celesti riflessi del mare.

Spostandoci più nell’entroterra della provincia di Nuoro, troviamo Oliena, dove tradizioni e legame con il passato si uniscono all’ospitalità dei suoi abitanti e a prodotti enograstronomici senza paragoni. Si crea così un mix di qualità per un soggiorno unico e straordinario tra i verdi boschi e i monti della Barbagia.

Nella cosa ovest dell’isola, invece, si trova Arborea. Una cittadina di allevatori e agricoltori posta di fronte al Golfo di Oristano, da cui dista qualche chilometro. Da qui si possono andare a visitare le alte dune di sabbia dorata di Piscinas e Torre dei Corsari o le splendide spiagge di Is Arutas e Mari Ermi, fatte da chicchi di quarzo bianchi e rosa.

Categorie:
Località: , , , , ,
Temi di Viaggio:
Speciali: ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Gianluca

Amo viaggare, mi piace scoprire nuovi posti e diverse culture. Ogni qual volta ne ho la possibilità ne approfitto per girare il mondo.

Articoli Correlati