Italiano English Français

Giro del Salento in scooter

Passeggiata in scooter nel sul del Salento: 12 ore di panorami mozzafiato, prelibatezze Pugliesi e tanta storia.

Passeggiata in scooter nel sul del Salento: 12 ore di panorami mozzafiato, prelibatezze Pugliesi e tanta storia.

Da Gallipoli a Otranto, passando per Santa Maria di Leuca e Castro Marina.

Partenza da Gallipoli, prima tappa per un caffè e l’immancabile “Pasticciotto Salentino” (ripieno di crema) a Ugento, nello specifico a Torre San Giovanni. Una visita al particolare faro a scacchiera, un tuffo veloce in una delle numerose spiagge con sabbia bianca finissima e via per la seconda tappa!

I primi 30 km sono andati, percorriamone altri 35 per arrivare direttamente sulla punta del tacco dello stivale d’Italia.

Santa Maria di Leuca

Laddove si incontrano il mar Ionio e il mar Adriatico,  vi consiglio di mangiare una Puccia Salentina ripiena al bar sulla terrazza che si incontra giusto prima di arrivare al centro, mettetevi comodi mentre vi racconto la leggenda della Sirena Leucàsia:

Si narra che una bellissima Sirena, di colore bianco, si fosse follemente invaghita di una pastore di nome Melisso. Tentò invano di attirarlo con il suo canto ma lui era troppo innamorato della bella Arìstula.

Vedendo che il giovane le resisteva, un giorno scatenò un temporale violentissimo che li scaraventò sugli scogli dove i due erano seduti e abbracciati, provocandone la morte.

Separò quindi per sempre i due amati, lasciandoli sulle punte opposte del golfo. La Dea Minerva, impietosita dall’accaduto, pietrificò i corpi di Melisso e Arìstula, regalandogli l’eternità e facendoli diventare quelle che oggi tutti conoscono come la Punta Meliso e la Punta Ristola. Leucàsia fu a sua volta pietrificata dal rimorso e si trasformò nella città bianca che oggi tutti conosciamo come la città di Leuca.

Salento

Ok è giunta l’ora di ripartire, alla volta di Castro Marina, 30 km per arrivare alle Grotte di Zinzulusa. Uno zuccotto salentino alla nocciola per rinfrescarsi e una visita alla grotta. Se proprio non riuscite ad aspettare, potete fare un tuffo nella piscina comunale. Io vi consiglio di aspettare, il bagno lo farete più avanti, non è per i 3 euro dell’entrata ma per il fatto che il mare è mare mentre la piscina è piscina… anche se è riempita con acqua di mare, rimane sempre una piscina artificiale.

Comunque,  meno di 30 km e siamo già ad Otranto, la città più ad Est d’Italia. Come premesso, qui è possibile fare un bel bagno nell’acqua pulita e cristallina dell’Adriatico.  Potete scegliete tra la spiaggia della Grotta dell’Orso o  la spiaggia di Alimini, entrambe sabbiose e molto ampie.

Spiaggia alimini Otranto

Bene, dopo questo bel bagno rinfrescante (sotto al casco si suda!) è il momento di andare a prendere un bell’aperitivo a Maglie, a 20 km da Otranto. Raggiunta la piazza principale (Piazza Aldo Moro), è possibile sedersi e rilassarsi sorseggiando un buon rosato salentino. Spesso d’estate organizzano piccoli concerti e, se siete fortunati, troverete un bel gruppo folcloristico di pizzica a tenervi compagnia.

Pronti per l’ultima tappa? Mancano solo 30 km per tornare a Gallipoli e (finalmente) cenare con un meraviglioso spaghetto ai ricci di mare o con gamberetti freschi, il tutto annaffiato da una bella bottiglia di fresco vino bianco (ovviamente Salentino!).

Spaghetti

Per chi non ama il pesce, consiglio la carne di cavallo in salsa di pomodoro, chiamati comunemente “pezzetti al sugo“.

Buon viaggio e buon appetito!

Categorie:
Località: , , ,
Temi di Viaggio: ,
Speciali:
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Teresa

La mia passione per i viaggi comincia da molto piccola, praticamente appena nata! Non sono mai stata ferma in un solo posto per molto tempo, un po' per lavoro e un po' per il mio carattere irrequieto. Ogni occasione è buona per visitare posti nuovi e fare nuove esperienze (soprattutto culinarie). Oggi, la mia nuova passione è raccontare esperienze di viaggio e consigliare cosa secondo me va assolutamente fatto, visto e mangiato in giro per il mondo. See you around!

Articoli Correlati