Italiano English Français

Cosa Fare e Cosa Vedere a Berlino

Berlino è tra le capitali europee più piene di vita e di occasioni per divertirsi e per trascorrere del tempo in modo interessante e divertente.

La Porta di Brandeburgo

Berlino è, probabilmente con Londra, tra le capitali europee più piene di vita e di occasioni per divertirsi e per trascorrere del tempo in modo interessante e divertente. Le cose da fare e da vedere sono tante, anche perché la città è davvero molto grande.

Tra le cose da non perdere va citata, senza dubbio, la Porta di Brandeburgo. Simbolo berlinese per eccellenza, è l’unica porta che consentiva l’accesso alla città ad essere rimasta intatta. Oltre alla Porta di Brandeburgo, di importante valenza sono i musei della città.

Assieme alle mostre ed alle gallerie sono circa 170 e vanno dall’arte classica a quella moderna. Ricordiamo l’Agyptisches Museum, il museo egizio più famoso del mondo, il Museum Fur Volkerkunde, il Pergamonmuseum e le due gallerie nazionali, antica e nuova, rispettivamente Alte e Neue Nationalgalerie.

Aegyptisches Museum, Berlino

Da visitare assolutamente è il quartiere Mitte della città, in pratica il centro cittadino. Qui si respira l’aria dell’antica Berlino, con artisti, strade e musei che colorano questa parte della città e la rendono viva, oggi come allora.

Tra i luoghi dove fare shopping e procurarsi dei souvenir da portarsi a casa va segnalata una delle strade più celebri della città: la Friedrichstrasse. Qui si radunano turisti e qui è facile trovare dei ricordi, anche grazie a qualche negozio più eccentrico ed a simpatici mercatini.

Per ciò che concerne la vita notturna, invece, giro d’obbligo da fare è a Kroezburg, dove artisti e locali di diverso genere animano le serate, oppure al quartiere Mitte o a Potsdamer Platz, dove si tiene anche il festival del cinema di Berlino.

East Side Gallery: questa è sicuramente una di quelle cose imperdibili. Infatti, la East Side Gallery è la parte più grande del Muro di Berlino che ancora è rimasta intatta e che si trova nel suo luogo originario. È molto emozionante vedere da vicino il muro che ha cambiato la storia di una nazione ed ammirare le tante opere d’arte che vi sono state dipinte.

Reichstag: Il Parlamento di Berlino è un altro di quegli edificio che hanno segnato la storia della città. Nel 1933, infatti, Hitler ordinò che fosse messo a fuoco per dare la colpa ai comunisti e poterli così identificare come una minaccia: il risultato fu che l’interno del palazzo venne distrutto e la cupola venne danneggiata gravemente.

Reichstag, Berlino

Nel periodo poi della separazione della Germania, l’edificio si deteriorò ulteriormente e fu necessario tirare giù la cupola, che venne cambiata poi con una in vetro quando, il governo venne riportato a Berlino con la riunificazione e il Parlamento tornò ad avere il suo ruolo.

Holocaust Mahmal: Il Memoriale all’Oloucasto è un monumento realizzato per ricordare questo terribile evento della storia ed è costituito da una serie di blocchi in mezzo ai quali è possibile camminare. Si sentirà che il suolo inizia a muoversi, prima scendendo e poi rialzandosi. È realizzato per fare in modo che il visitatore avverta come un senso di chiusura man a mano che procede nella visita.

Insomma, a Berlino c’è sempre tanto da fare e da vedere, la vicinanza all’Italia rende questa fantastica capitale d’Europa ancora più appetibile.

Categorie:
Località: , ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Teresa

La mia passione per i viaggi comincia da molto piccola, praticamente appena nata! Non sono mai stata ferma in un solo posto per molto tempo, un po’ per lavoro e un po’ per il mio carattere irrequieto. Ogni occasione è buona per visitare posti nuovi e fare nuove esperienze (soprattutto culinarie). Oggi, la mia nuova passione è raccontare esperienze di viaggio e consigliare cosa secondo me va assolutamente fatto, visto e mangiato in giro per il mondo. See you around!

Articoli Correlati