Italiano English Français

Cosa Fare e Cosa Vedere a Dublino

Visitare Dublino non è difficile, il centro città non è molto grande ed in pochi giorni lo si riesce a visitare per bene.

Dublino, The Temple Bar

Visitare Dublino non è difficile, infatti a differenza di molte altre capitali europee, il centro città non è molto grande ed in pochi giorni lo si riesce a visitare per bene. Le maggiori attrazioni della città ruotano tutte attorno al Liffey e visitarle tutte non sarà difficile.

Da visitare, in modo particolare per gli amanti della letteratura, il Dublin Writers Museum ed il James Joyce Center.

Sempre restando in tema di cultura, meta importantissima è il Trinity College, dove – oltre ad uno scenario di quiete e rilassatezza unici – è custodito il Book of Kells, uno dei libri più importanti e belli di sempre. Altra tappa fondamentale per gli amanti dell’arte è la National Gallery of Ireland, con opere di Caravaggio, Rubens e Yeats su tutti.

Per quanto riguarda il divertimento, beh, a Dublino ce n’è da vendere: svago ed Irlanda vanno a braccetto, qui basta girare l’angolo che si trova un pub a disposizione, dove concedersi delle gran bevute con i cordiali irlandesi e godersi un po’ di musica dal vivo.

Prima tappa fondamentale e da non perdere è la fabbrica della birra più famosa d’Irlanda: la Guinness. Presso il Guinness Store House avrai modo di conoscere la storia di questa birra e non mancheranno numerosi assaggi di questa prelibata birra scura. Il biglietto per gli adulti ha un costo di € 16,50, con agevolazioni per chi prenota on-line.

Guinness Store House, Dublino

Qualora riesci ad uscire sobrio dalla Guinness Store House, il momento è perfetto per divertirsi in giro. I pub e le strade sono affollati di numerosi ragazzi che si divertono e che bevono, solitamente in pub con musica dal vivo, dove è facile anche scambiare qualche parola con persone del luogo. Una delle zone più frequentate dai giovani è la zona Temple Bar, dove il divertimento è all’ordine del giorno. La cultura del pub qui è davvero molto sentita, ed è proprio in questo quartiere che sorgono la maggior parte dei club e dei pub.

Dublino, The Temple Bar

Il pub più antico, addirittura risalente a metà 1700 è il Brazen Head, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta e se si cerca qualcosa di più giovane si può puntare al The Mezz (ma attenti al caldo!), il The Curch, il Panama o il Thomas Read (se come il sottoscritto amate la musica indie). Qui la birra scorre a fiumi, ma nonostante ciò il clima è decisamente tranquillo e piacevole, potrai quindi goderti dell’ottima musica e concederti un po’ di cibo irlandese, in particolare è bene puntare su crostacei e pesce, ma anche la carne si difende bene, il tutto da bagnare con una buona Guinness.

La città è attraversata dal fiume Liffey, ed è attorno al fiume che si trova il meglio di Dublino. Per chi ama la storia e la cultura, sono due le cattedrali da vedere assolutamente: la Christ Church Cathedral e la St. Patrick Cathedral, dedicata al Patrono d’Irlanda. L’ingresso ad entrambe è a pagamento, ma il fascino di questi due edifici giustifica la visita.

Fiume Liffey

Dublino è anche parchi e tanto verde, così come tutta l’Irlanda. I suoi dintorni sono tutti da scoprire, considerando anche che in circa tre giorni si visita la capitale, nel caso si soggiorni almeno una settimana ci si può spostare nelle zone limitrofe, dove si resterà incantati dalla varietà del paesaggio.

Situata nella baia di Dublino, Howth è rinomata per la presenza delle foche, che cercano un po’ di prelibatezze vicino ai diversi pescherecci che solcano le acque. Essendo un villaggio di pescatori, ovviamente qui si può gustare dell’ottimo pesce e, dopo cena, fare una passeggiata romantica sul molo.

Howth Foche

Se si vuole ammirare questa zona dall’alto, è possibile percorrere un sentiero che porta sulla sommità della scogliera, da cui osservare l’intero villaggio. Certo, più di due ore di cammino possono scoraggiare, ma alcuni coraggiosi saranno felici di essere riusciti a compiere l’impresa.

Sempre a nord di Dublino è possibile visitare la località di Newgrange, tipico esempio di natura irlandese, tra colline e prati, è il luogo adatto agli appassionati di Archeologia, con monumenti risalenti al neolitico. Qui è obbligatorio farsi accompagnare da una guida, che vi aiuterà a scoprire questi luoghi suggestivi. La visita completa del sito costa € 11,00 ed in estate l’orario di apertura va dalle 9:00 alle 19:00.

Wicklow

Puntando verso sud è possibile approcciare con l’Irlanda più incontaminata, dove la natura è libera e priva di freni. La località di Wicklow, in particolare, è un luogo dove il tempo sembra fermarsi, montagne, valli, laghi e posti dove sarà impossibile tenere a freno la macchina fotografica. Posti ideali dove concedersi al fascino della natura più pura e rilassarsi nella pace più assoluta.

Dublino è una città fantastica e, con le sue bellissime zone verdi ed i grandi parchi è in grado di conquistare chiunque. Visitarla è facile anche in pochi giorni.

Categorie:
Località: , ,
Temi di Viaggio: , ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Teresa

La mia passione per i viaggi comincia da molto piccola, praticamente appena nata! Non sono mai stata ferma in un solo posto per molto tempo, un po’ per lavoro e un po’ per il mio carattere irrequieto. Ogni occasione è buona per visitare posti nuovi e fare nuove esperienze (soprattutto culinarie). Oggi, la mia nuova passione è raccontare esperienze di viaggio e consigliare cosa secondo me va assolutamente fatto, visto e mangiato in giro per il mondo. See you around!

Articoli Correlati