Italiano English Français

Cosa Fare e Cosa Vedere a Sovana

Sovana è un piccolo borgo medievale toscano di rara bellezza.

Sovana

Sovana è un piccolo borgo medievale toscano di rara bellezza. Passeggiando per le sue strade acciottolate è possibile respirare un’aria di altri tempi, un’atmosfera intrisa di tradizione e di cultura. Ma Sovana non è conosciuta solo per la bellezza del suo grazioso centro storico ma anche e soprattutto per essere una delle Città del Tufo insieme a Sorano e Pitigliano, altri due incantevoli borghi medievali che vale proprio la pena visitare.

Il paese di Sovana è interamente circondato da pendici tufacee in cui sono intagliati dei corridoi stretti e molto profondi che conducono vero molte tombe etrusche.

Il sentiero che dalla strada provinciale conduce verso San Martino dul Fiora ci conduce alla Tomba della Sirena, tomba risalente al terzo o secondo secolo a.C. che rappresenta una sirena che avvolge due giovani. Sempre lo stesso sentiero si immerge nella via cava di San Sebastiano dove pareti di oltre 25 metri ci fanno sentire piccoli come non mai. La via di San Sebastiano conduce ad un oratorio rupestre del periodo paleocristiano. La gola Cavone è un altro luogo di rara bellezza in cui è possibile osservare da vicino tombe etrusche e nicchie medievali nonché iscrizioni e croci.

A poca distanza da questa gola si trova il Poggio Felcete in cui è possibile visitare la Tomba Ildebranda in cui si dice riposi papa Gregorio VII.  In realtà non si ha la certezza dell’uomo che riposa in quella tomba e proprio per questo motivo i cittadini di Sovana decisero di darle il nome della persona più illustre del loro paese. La tomba è costruita a forma di tempio e possiede sia una camera sepolcrale che un vero e proprio monumento funebre decorato in modo eccellente.

Il sentiero che invece parte dalla porta della Rocca di Savona conduce alla Tomba del Sileno, l’unica tomba circolare della zona che è stata trovata in condizioni davvero perfette. Qui è possibile osservare infatti anche l’arredo e le urne in perfetto stato di conservazione.

Questo sono solo alcune delle tombe che è possibile osservare in tutto il territorio. Molte altre necropoli infatti si ergono nel bel mezzo dei boschi rendono ogni luogo ricco di un mistero intenso.

Dobbiamo infine  ricordare che il tufo veniva anche scavato un tempo per realizzare dei collegamenti coperti tra i vari insediamenti, collegamenti che ancora oggi sono in perfette condizioni e che possono essere visitati senza alcuna difficoltà.

Categorie:
Località: , , , ,
Temi di Viaggio: ,
Condividi Questo Articolo
Google+
Autore: Teresa

La mia passione per i viaggi comincia da molto piccola, praticamente appena nata! Non sono mai stata ferma in un solo posto per molto tempo, un po' per lavoro e un po' per il mio carattere irrequieto. Ogni occasione è buona per visitare posti nuovi e fare nuove esperienze (soprattutto culinarie). Oggi, la mia nuova passione è raccontare esperienze di viaggio e consigliare cosa secondo me va assolutamente fatto, visto e mangiato in giro per il mondo. See you around!

Articoli Correlati