Chia

Chia, posizionata a ovest di Cagliari e dopo Palau, è una piccola frazione di Domus de Maria: sei chilometri di spiagge con candida sabbia, intervallate da dune e rocce dorate, circondate da una fitta e verde macchia mediterranea.

Chia, conosciuta anche come la Baia di Chia, è una ridente località in provincia di Cagliari, caratterizzata da spiagge chiare ed acque cristalline.

Non mancano le parti rocciose dove il mare è ancor più trasparente e dov’è possibile avventurarsi alla scoperta per scoprire piccole insenature e promontori.

Ideale per chi ama il mare ed il relax, Chia è quindi il posto giusto anche per chi ama la natura e gli animali, che qui proliferano liberi.

L’atmosfera che si può respirare in questa località è ideale per i viaggiatori che hanno bisogno di passare qualche giorno in completa pace, senza pensieri, coccolati dal sole e da un mare azzurro e cristallino. Chia, infatti, da questo punto di vista è unica: riesce sempre a stupire tutti coloro che lì si recano, sa accontentare ogni gusto ed esigenza con gentilezza.

Chia è veramente speciale, possiede un paesaggio selvaggio e genuino, sa essere sempre dolce e discreta e accogliere con maestria ogni visitatore garantendogli  angoli calmi e silenziosi. Per non parlare poi del suo mare che nulla ha da invidiare alle tanto amate spiagge caraibiche. Il mare di Chia di un azzurro brillante con riflessi celesti, verdi e blu scuro.

In alcune calette si formano delle piccole piscine circondate da rocce morbide ricoperte da una fitta vegetazione marina, che gli appassionati di snorkeling sapranno certo apprezzare con gioia e stupore.

Oltre a tutto ciò Chia è in grado di offrire numerosi servizi. Vi sono diverse soluzioni per l’alloggio.

A Chia, se ami gli animali, allora devi assolutamente compiere lunghe passeggiate in spiaggia a cavallo. Mentre se sei appassionato di sport acquatici, qui hai la possibilità di noleggiare diverse attrezzature.

Una curiosità che può farti scoprire il lato più sincero del posto e legarvi alle persone del luogo è che a Chia lungo la strada per le spiagge si possono incontrare svariati venditori di frutta e verdura fresca e con pochi euro si possono assaporare in spiaggia, sdraiati comodamente sul lettino sotto l’ombrellone, gustosi prodotti di stagione, sani e genuini.

Chia si estende fino a Capo Spartivento, la punta più a sud dell’isola sarda dopo Capo Teulada. Qui c’è un faro dal quale si può ammirare a bocca aperta una vista spettacolare sull’azzurro di Capo Malfatano e Capo Teulada e sulle magnifiche spiagge di Chia sormontate da una torre spagnola edificata nel XVII secolo. Questa sorge su un promontorio ed è visibile da tutte le spiagge, anche la  notte in quanto è illuminata da riflettori che esaltano tutta la sua bellezza. Si può raggiungere a piedi in pochi minuti di camminata e una volta su si possono scorgere anche i resti della città cartaginese di Bithia. L’acropoli risale al VI e VII  seccolo a.C. e conserva ancora tracce delle vecchie costruzioni, mentre i reperti rinvenuti sono al Museo Archeologico di Cagliari e in quello di Domus de Maria.

Su tutto il territorio, vicino alle dune, ci sono alcuni stagni costieri, dove dimorano numerose specie di uccelli acquatici, tra cui i Fenicotteri Rosa che con la loro bellezza fanno di questo territorio un luogo prezioso, vivo.

Insomma, Chia è veramente un piccolo angolo di paradiso che rigenera lo spirito e ricarica la mente.


Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.