Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è una regioni dell’Italia nordorientale, il suo capoluogo è Bologna, città rinomata molto per la sua tradizione universitaria.

La Riviera Romagnola, invece, è uno dei luoghi turistici più frequentati d’Italia, grazie all’industria del divertimento che, in luoghi come Rimini. Riccione, Bellaria e Cattolica, attira migliaia di turisti ogni anno.

Scopri ulteriori dettagli sull’Emilia Romagna leggendo gli articoli di questa sezione.

Attività da fare in Emilia Romagna

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.

Cosa mangiare in Emilia Romagna

La piadina è uno dei piatti della tradizione romagnola, una focaccia non lievitata che viene cotta solitamente sul testo e che risulta davvero molto sottile.

La piadina può essere utilizzata nei pasti in sostituzione del pane oppure può essere farcita con salumi, formaggi, verdure e salse.

Identificare però la cultura gastronomica dell’Emilia Romagna solo con la piadina è un po’ riduttivo, un soggiorno in questa splendida regione italiana può infatti essere accompagnato da diversi piatti che meritano tutti di essere provati.

Pasta fatta in casa

La cultura gastronomia romagnola prevede che la pasta sia fatta tutta in casa, ecco allora che vengono realizzate le sfoglie per le lasagne, le tagliatelle oppure i maltagliati, i cappelletti con ripieno di formaggio e gli strozzapreti.

La pasta in Emilia Romagna viene accompagnata dal ragù, salsa tipica infatti proprio di questa regione. Tra i primi piatti più importanti della cultura romagnola troviamo però anche le minestre senza dimenticare poi che è tipico anche il brodo nel quale mangiare ovviamente i cappelletti oppure i tortellini. Nelle zone costiere sono molto diffusi anche i primi piatti di pesce che vengono realizzati con il pesce azzurro oppure con vongole e cozze.

Secondi piatti

Il secondo piatto tipico della cucina romagnola prevede la carne di maiale cotta alla griglia e accompagnata da un misto di verdure crude. In Emilia Romagna viene allevata anche una particolare razza di suino, la Mora Romagnola, la cui carne risulta particolarmente morbida oltre che molto saporita e profumata. Ovviamente nelle zone della costa non si disdegnano i pesci al piatto appena pescati.

Dolci

Impossibile non concludere un buon pasto in Emilia Romagna con un dolce degno di questo nome. Tra i dolci più importanti dobbiamo assolutamente ricordare le Caterine, dei biscotti a forma di gallina oppure di bambina che vengono ricoperti di cioccolato e decorati con lo zucchero oppure il famoso cioccolatino tipico di Ravenna che prende il nome infatti di Ravennino.

Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.

Share This