Liguria

Situata tra mare e monti, la Liguria è una delle regioni più affascinanti d’Italia.

Oltre all’affascinante centro urbano del capoluogo, Genova, c’è molto altro. In particolare si elevano su tutto il resto le famose Cinque Terre, rinomate nel mondo proprio per le colline che cadono a strapiombo nel Mar Ligure, creando affascinanti calette naturali.

Attività da fare in Liguria

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.

Cosa mangiare in Liguria

La Liguria è una regione che sorge tra mari e di monti, una doppia identità che ritroviamo anche a tavola, nelle ricette tradizionali che uniscono sapori di pesce, verdure e carne.

Il piatto genovese per eccellenza è il pesto, sulla cui vera ricetta esistono diverse scuole di pensiero, e in ogni famiglia di trovano numerose varianti. In genere comunque gli ingredienti sono il basilico, l’olio di oliva, l’aglio, i pinoli e il formaggio grattuggiato, parmigiano o sardo a seconda dei gusti. Il pesto può accompagnare ogni genere di pasta asciutta, ma l’ideale è ordinarlo con le trofiette, una pasta fresca a base di farina di grano o di castagne, volendo bollita anche insieme a patate e fagiolini. Ma il pesto si usa anche per accompagnare il tipico minestrone alla genovese, un tripudio di verdure cotte a lungo e lasciate intere, dove non mancano mai piselli freschi e fagioli borlotti, zucchine, patate, carote, fagiolini, cipolle e funghi.

piatti di pesce tipici di Genova possono essere semplici, a base di baccalà e acciughe, fino ai più fantasiosi, come il celeberrimo cappon magro, con stoccafisso, ombrina, acciughe e volendo anche aragosta, uniti da una saporita salsa verde di prezzemolo e tante verdure bollite. Lo stoccafisso è servito anche in umido, arricchito da olive nere taggiasche, pinoli, patate e salsa di pomodoro e vino bianco, ligure naturalmente, un ottimo secondo che troverete nelle trattorie della città o nelle friggitorie che si trovano a ridosso della zona del Porto Antico.

E parlando di fritto, Genova non è seconda a nessuno, con tutte le varianti di “frisceu” o “cuculli”, frittelle di pastella a base di farina, acqua e lievito di birra che conferisce una consistenza molto soffice, mescolate con erba cipollina. I frisceu sono buonissimi da abbinare a cartocci di acciughine impanate nella farina e fritte, oppure alle “panissette”, fatti con la panissa appunto, una pasta di acqua e farina di ceci, la stessa con cui viene realizzata l’egregia farinata.

Semplicemente spolverata con un po’ di pepe, oppure cotta con erba cipollina, bianchetti, funghi o salsiccia, una razione di farinata costituisce un pranzo completo, ma può anche essere l’antipasto di una serata in pizzeria. E sempre a proposito di “finger food”, non dimenticate di provare la rinomata focaccia al formaggio originaria di Recco, formata da due strati sottilissimi di morbida pasta cotta nel forno a legna, ripiena di crescenza o stracchino, un formaggio che ritroviamo anche nella cosiddetta pizzata, arricchita con salsa di pomodoro, acciughe, capperi e olive.

La focaccia genovese classica. Olive, cipolle, salvia, pomodori e, perché no? Anche zucchero o Nutella. Non ci sono limiti agli abbinamenti con la celebra focaccia genovese, che fa capolino in ogni bar e nei panifici della città. Per accompagnare la focaccia l’ideale è un bicchiere di buon vino bianco, Vermentino o Pigato ad esempio, ma ecco un aneddoto: è tipico tra i genovesi ordinare focaccia anche per la prima colazione, da accompagnare con caffè o cappuccino.

Cosa vedere in Liguria

La Liguria offre diversi itinerari da esplorare tra colline a strapiombo sul mare e spiagge incontaminate, attraverso paesini arroccati sui monti e porti di mare dove non mancheranno locali, divertimento, svago e buona cucina.

Le riviere di ponente e levante sono perfette per le vacanze al mare con il loro ricco assortimento di stabilimenti balneari in cui potersi rilassare e abbronzare ammirando i paesaggi costieri mozzafiato sul Mar Ligure.

Nelle aree marine protette di Portovenere, di Capo Mortola, dell’isola di Bergeggi  e tante altre potrai praticare diversi sport acquatici come il diving per ammirare i fondali del Mar Ligure o le escursioni di whale watching al Santuario dei cetacei.  Per una vacanza insolita invece è possibile praticare la pesca turismo per pescare mangiare il pesce fresco direttamente sulla barca.

Se la tua passione sono le escursioni si possono scegliere diversi itinerari naturalistici per fare trekking a piedi, in mountain bike o a cavallo nelle suggestive vie delle Cinque Terre o salendo lungo l’Alta Via dei Monti Liguri.

Per assaporare tutti i sapori della cucina e della tradizione ligure si possono scegliere ben 13 percorsi di degustazione lungo la strada del vino e dell’olio che vi porterà ad attraversare i borghi antichi in entroterra ricchi di storia, arte, castelli e abbazie da visitare.

Per una vacanza naturalistica in famiglia si possono visitare i numerosi parchi naturali e acquatici o i giardini botanici  e per i più piccoli non può mancare una gita alle Fattorie Didattiche per riscoprire gli antichi sapori contadini o una visita alla città della scienza dedicato interamente ai bambini e ragazzi nelle vicinanze dell’Acquario di Genova.

Qualunque sia la tua vacanza ideale la Liguria offre diverse possibilità tra cui scegliere con i suoi 235 comuni che hanno fatto innamorare poeti, artisti e scrittori.


Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.