Val Pusteria

L’Alta Pusteria è una delle valli più belle delle Dolimiti, con uno spettacolare paesaggio naturale caratterizzato dalle Tre Cime di Lavaredo, che si innalzano fino a 3000 m, e nel 2009 sono state riconosciute Patrimonio Naturale dell’UNESCO.

Ma oltre agli impianti sciistici, alla possibilità di intraprendere escursioni mozzafiato in mezzo alla natura, ed alle attrazioni per le famiglie e gruppi di amici, la Val Pusteria offre interessanti attrazioni culturali e tradizioni enogastronomiche.

La Valle è infatti ricca di monumenti architettonici ed artistici: luoghi di culto risalenti alla preistoria ed opere d’arte del periodo romanico, gotico, tardo barocco e della Belle Epoque.

Cosa mangiare in Val Pusteria

La Val Pusteria è preziosa per le sue specialità culinarie e gastronomiche pusteresi, con un’ampia e invitante varietà di piatti tipici e tradizionali.

Forse non tutti sanno che molti dei piatti tipici dell’Alto Adige provengono proprio dalla Val Pusteria, ideati in un’epoca in cui la zona era ancora prevalentemente disabitata e la maggior parte dei suo abitanti erano impegnati in attività legate all’agricoltura; e sono state proprio le tradizioni della cucina contadina a fondersi con le prelibatezza ladine e mediterranee dando vita alla cucina pusterese.

Così come sono sfaccettate le sue Valli, la cucina pusterese offre una varietà golosa di differenti piatti, arricchite dalla cordiale ospitalità degli abitanti del luogo.

Tra le prelibatezze culinarie imperdibili della zona, consiglio di assaggiare:

  • I canederli
    Tipici della cucina tedesca sudorientale, sono grossi gnocchi di pane farciti con formaggio o speck e cotti nel brodo di carne. Molto nutrienti sono ottimi da mangiare in inverno, magari per rifocillarsi dopo una impegnativa sciata. Il piatto è di origine contadina: si pensa che una volta venisse preparato per non sprecare gli avanzi di pane diventato raffermo. Adesso le ricette dei canederli sono sempre più varie, e potete trovare sulla tavola anche versioni con erbette, spinaci oppure dolci ad esempio con ricotta e cioccolato.
  • Lo speck
    Sicuramente tra i piatti più conosciuti della zona, lo speck altoatesino è una vera e propria prelibatezza e considerato tra gli “ambasciatori” dei prodotti di qualità protetta della zona. Il gusto affumicato e aromatizzato della carne si ottiene solamente grazie a una ricetta particolare della regione, che originariamente veniva affumicata per motivi di conservazione. Ottimo da abbinare ad un piatto di pane e formaggi, con l’accompagnamento di un ottimo vino.
  • I krapfen
    Vera prelibatezza per il palato, i krapfen sono un dolce della Val Pusteria di pasta lievitata e fritta, accompagnati nella loro ricetta tradizionale da marmellata di albicocca, ma se siete molto golosi potete gustarli anche con cioccolata o crema.

Sicuramente le tipicità culinarie della Val Pusteria non si esauriscono qui, ma soprattutto se non hai mai avuto l’occasione di assaggiare questa gustosa cucina, questi tre piatti possono essere un ottimo (e goloso) punto di partenza.

Insomma, dalla vista dei paesaggi naturali agli odori e i sapori delle specialità culinarie la Val Pusteria è un vero piacere per i sensi!

Cosa vedere in Val Pusteria

  • Collegiata di San Candido: unico esempio rimanente di edificio romanico in Alto Adige e considerato tra i più importanti monumenti romanici della regione. Il complesso venne fondato nel 769 come monastero benedettino per avvicinare la popolazione del luogo al cristianesimo.
  • Museo del Turismo di Villabassa: percorso che racconta la storia del turismo dell’Alta Pusteria, a partire dalle antiche locande e dalle naturali sorgenti termali, e con una sala interamente dedicata all’alpinismo.

E tra una gita culturale, una sciata e un’escursione non c’è nulla di meglio se non ristorarsi con le fantastiche ricette tipiche del luogo: l’Alta Pusteria offre infatti una cucina variegata e gustosa, caratterizzata dai tipici sapori altoatesini e da ricette secolari. Molte specialità della cucina altoatesina sono infatti nate nella Val Pusteria, frequentemente all’interno dei masi, abitazioni rurali tipiche.

Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.

Share This