La Paz

La Paz è la capitale amministrativa della Bolivia, sede del governo e dei poteri legislativo ed esecutivo del paese.

Il suo nome completo è Nuestra Señora de La Paz (Nostra Signora della Pace in italiano).

È una delle città più alte del mondo, infatti è situata a ben 3.670 metri dal livello del mare.

Attività da fare a La Paz

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.

Cosa vedere a La Paz

La Paz è suddivisa in quattro zone: El Alto (situata sull’altipiano a nord-ovest), La Paz-El Prado (quartiere storico dover sono presenti le principali attrazioni turistiche), Sopocachi (distretto commerciale pieno di ristoranti e locali) e La Paz Sur (zona residenziale ed economica della città).

Sullo sfondo della città sono presenti le cime innevate del monte Illimani alto ben 6.438 metri.

Centro storico di La Paz

Composto da un labirinto stradine ripide e tortuose ai cui lati sono presenti tante cadette dai colori più disparati, la cui visita è assolutamente consigliata a tutti i viaggiatori che intendono trascorrere qualche giorno in città.

Miradores di La Paz

I miradores altro non sono che i punti panoramici della città.

Tra i più suggestivi, ci sono il Mirador El Monticulo, situato nella zona di Sopocachi all’interno di un parco e il Mirador Killi Killi che offre ai suoi visitatori una spettacolare vista a 360° della città.

Museo Nacional de Etnografía y Folklore di La Paz

Il Museo Nacional de Etnografía y Folklore (Museo dell’Etnografia e del Folklore in italiano) è interamente dedicato alla cultura nativa.

Qui si trovano eleganti tessuti, maschere cerimoniali, ceramiche e costumi indigeni (come aguayos, poncho e chuspas) di epoca preispanica.

Parco Nazionale Madidi

Gli amanti dell’avventura e della natura più selvaggia che intendono fare un viaggio a La Paz in Bolivia devono assolutamente visitare il Parco Nazionale Madidi.

Situato nord est della Bolivia, nel dipartimento di La Paz, tra le province di Franz Tamayo, Able Iturralde e Bautista Saavendra, si raggiunge in barca, partendo dal villaggio di Rurrenabaque.

Per visitare il parco, ci si deve affidare a una guida esperta e prestare comunque molta attenzione a dove si mettono i piedi: una piccola formica innocua a prima vista, ad esempio, può con un semplice morso causare vari giorni di febbre.

È consigliabile optare per un tour di almeno due giorni.

Il periodo migliore per visitare il Parco Nazionale Madidi in Bolivia è da maggio ad ottobre, durante il quale e piogge sono più scarse e quindi il clima è meno umido e più secco.

Primo al mondo per biodiversità, si estende per circa 19.000 chilometri quadrati, all’interno del parco si trovano quasi 5.000 differenti specie di piante, 900 specie di uccelli e 2.000 specie di animali selvatici.

Qui si trovano animali di ogni tipo, come scimmie urlatrici, pappagalli, tartarughe, lontre giganti, giaguari, bradipi, tucani e tapiri.

Si può viaggiare in canoa, spostarsi con le liane e dormire in alloggi eco sostenibili, senza corrente, gestiti da indigeni del posto che prestano particolare attenzione alla natura circostante.

Un’avventura unica, da provare almeno una volta nella vita, un tuffo nel passato per vivere a stretto contatto con la natura incontaminata.

Ai confini di questo parco si trovano altre aree protette boliviane e due aree protette peruviane.