Roseto degli Abruzzi

Roseto degli Abruzzi è una cittadina della provincia di Teramo situata a nord della foce del fiume Vomano, meta turistica rinomata soprattutto durante il periodo estivo.

La spiaggia è ampia ed il mare degrada dolcemente, proprio per questo motivo Roseto degli Abruzzi è molto amata dalle famiglie con bambini piccoli al seguito, che qui possono giocare indisturbati ed in tutta sicurezza.

A Roseto degli Abruzzi e dintorni si trovano diverse spiagge libere un po’ selvagge dove la natura vive ancora incontaminata.

Per coloro che desiderano il comfort sono disponibili molte spiagge attrezzate e stabilimenti balneari di tutto rispetto.

La convivenza di mare e collina si fa sentire anche nella cultura gastronomica locale.

Ma quello che rende Roseto degli Abruzzi una località assolutamente da visitare sono i suoi abitanti, Abruzzesi dal cuore nobile che sanno farti sentire a casa come pochi sanno fare.

Cosa mangiare a Roseto degli Abruzzi

Primo fra tutti sua maestà l’arrosticino: spiedino di carne di pecora tipici della cucina abruzzese.

Da provare anche gli spaghetti alla chitarra con sugo e polpettine di carne.

Per gli amanti del vino e del biologico, a soli 30 chilometri da Roseto, è possibile visitare una cantina bio e vivere un’esperienza vinicola biologica autentica nella campagna di Teramo.

Tra gli altri piatti della cucina rosetana si trovano la pecora alla callara e la zuppa di pesce.

Cosa vedere a Roseto degli Abruzzi

Il centro cittadino si estende parallela ad una lunga spiaggia di sabbia dorata bagnata da un mare cristallino che fa venire subito la voglia di andare a fare un bel tuffo.

Roseto offre molte cose d vedere come, ad esempio, l’antica chiesa parrocchiale al cui interno è possibile ammirare alcune interessanti opere di artisti locali.

I confini della città si estendono fin sopra le colline dove viene coltivata l’uva da vino.

Lungomare di Roseto degli Abruzzi

Il lungomare è senza dubbio la passeggiata più interessante di tutta la città, non solo di giorno, ma anche di sera, quando il sole scompare e lascia spazio alle stelle e al divertimento.

Sì, perché in estate Roseto degli Abruzzi ha molto da offrire anche di sera con i suoi numerosi lidi che si trasformano in ristoranti, pub e locali serali e le feste sulla spiaggia.

Sul lungomare e nella zona subito retrostante ci sono diversi hotel dove poter soggiornare par una vacanza estiva a Roseto degli Abruzzi.

Qui il turista trova un’ospitalità eccezionale, consigliate le camere vista per rendere il soggiorno ancora più bello, con la possibilità di vedere l’alba e tramonto direttamente dalla camera e di spaziare con lo sguardo verso l’orizzonte.

Montepagano a Roseto degli Abruzzi

Montepagano è un bellissimo borgo medievale e la più antica frazione di Roseto degli Abruzzi che sorge sulla collina della città, a circa 6 km dal centro.

Da qui si gode di un bellissimo panorama, ma è d’obbligo anche una passeggiata tra le sue viuzze dove si respira ancora l’aria antica di un tempo passato e, perché no, un bel pranzo in uno dei ristorantini del borgo.

Ma, oltre al panorama, a Montepagano si trova l’omonimo Castello che conserva opere d’arte e monumenti del passato, la Porta da Borea con l’arco ad ogiva, resto dell’imponente cinta di mura medievale e la chiesta della Santissima Annunziata.

Riserva Naturale del Borsacchio a Roseto degli Abruzzi

Basta allontanarsi un po’ dalla città per incontrare colline meravigliose e altrettanto bellissimi monti.

La natura che circonda Roseto degli Abruzzi è incontaminata e posta sotto protezione.

Come, ad esempio, la Riserva Naturale del Borsacchio, luogo questo di paesaggi selvaggi tra natura, boschi e spiagge, luogo questo dove vivono molte diverse specie di uccelli e che è una meta senza dubbio davvero molto interessante per tutti gli amanti del bird watching.

Da visitare anche il bello e suggestivo lungofiume Vomano.

In tutte queste zone è possibile passeggiare a piedi, ma anche intraprendere i sentieri in mountain bike.

Villa comunale di Roseto degli Abruzzi

Oggi nella villa comunale trovano dimora sia la biblioteca che la pinacoteca di Roseto.

La collezione della pinacoteca è dedicata alle opere di Raffaello e Pasquale Celommi, pittori locali del XIX secolo, ma anche di Gildo d’Annunzio, Renato Coccia, Roberto Macellaro, Alfonso Tentarelli, Ernesto Treccani.

Sono esposte infine anche le opere del Premio Celommi.

Hotel e altri posti dove soggiornare a Roseto degli Abruzzi

Categorie Italia