Val Pusteria

L’Alta Pusteria è una delle valli più belle delle Dolimiti, con uno spettacolare paesaggio naturale caratterizzato dalle Tre Cime di Lavaredo, che si innalzano fino a 3000 m, e nel 2009 sono state riconosciute Patrimonio Naturale dell’UNESCO.

Ma oltre agli impianti sciistici, alla possibilità di intraprendere escursioni mozzafiato in mezzo alla natura, ed alle attrazioni per le famiglie e gruppi di amici, la Val Pusteria offre interessanti attrazioni culturali e tradizioni enogastronomiche.

La Valle è infatti ricca di monumenti architettonici ed artistici: luoghi di culto risalenti alla preistoria ed opere d’arte del periodo romanico, gotico, tardo barocco e della Belle Epoque.

Le principali attrazioni da visitare

  • Collegiata di San Candido: unico esempio rimanente di edificio romanico in Alto Adige e considerato tra i più importanti monumenti romanici della regione. Il complesso venne fondato nel 769 come monastero benedettino per avvicinare la popolazione del luogo al cristianesimo.
  • Museo del Turismo di Villabassa: percorso che racconta la storia del turismo dell’Alta Pusteria, a partire dalle antiche locande e dalle naturali sorgenti termali, e con una sala interamente dedicata all’alpinismo.

E tra una gita culturale, una sciata e un’escursione non c’è nulla di meglio se non ristorarsi con le fantastiche ricette tipiche del luogo: l’Alta Pusteria offre infatti una cucina variegata e gustosa, caratterizzata dai tipici sapori altoatesini e da ricette secolari. Molte specialità della cucina altoatesina sono infatti nate nella Val Pusteria, frequentemente all’interno dei masi, abitazioni rurali tipiche.

Categorie Italia

Altri articoli che potrebbero interessarti