Ribe

Ribe è la città più antica di tutta la Danimarca, una città ricca di storia e di folclore ideale per coloro che vogliono andare alla scoperta delle origini di questo meraviglioso paese.

Il centro storico con le sue strade acciottolate è costellato da chiese, edifici storici e costruzioni tipiche del periodo medievale con pareti a graticcio rese storte dallo scorrere inesorabile del tempo.

Cosa vedere a Ribe

Ribe è una città che ha visto il passaggio dei vichinghi e che li ricorda attraverso due importanti musei a loro dedicati, non sono solo i musei però le attrazioni tipiche di questa cittadina danese.

Va ricordata, ad esempio, la guardia notturna: un tempo se ne andava in giro per le strade cittadine munita di lanterna a controllare che nessuno commettesse reati.

Con il tempo la guardia notturna è stata ovviamente soppiantata dalla polizia ma oggi la cittadina di Ribe ha deciso di ripristinarla per i turisti che possono così ascoltare le storie e i segreti che la sua voce è in grado di raccontare.

Cattedrale di Ribe

La cattedrale di Nostra signora spicca ben visibile dal paesaggio pressoché pianeggiante e può essere considerata il principale punto di riferimento della città.

Fu costruita tra il 1150 e il 1250 con tufo della Renania, granito dello Jutland e arenaria tedesca.

Sede della diocesi di Ribe, è la cattedrale luterana della città ed è uno degli edifici più antichi di tutta la Danimarca.

Città medievale

Una passeggiata attraverso la strade lastricate della zona più antica della città di Ribe rappresenta un viaggio a ritroso nel tempo: la maggior parte degli edifici più belli si possono associare ai personaggi famosi che hanno governato la città lungo la sua storia millenaria.

La storia di Ribe ruota attorno a regine, re, vescovi, traditori, streghe, inondazioni e incendi.

In tutta la città si trovano dei particolari unici, difficilmente visibili in altri posti: porte e facciate splendidamente decorate, travature a vista medievali e lampade stradali vecchio stile.

Tutti questi elementi contribuiscono a rendere il centro storico di Ribe ancora più affascinante.

Mandø

Mandø è un’isola sul mare dei Wadden danese, a sud della penisola dello Jutland: un posto particolare che vale sicuramente la pena visitare durante una vacanza a Ribe.

Conta circa 40 residenti ed è accessibile soltanto durante la bassa marea, che avviene due volte al giorno, tramite una strada sterrata che collega l’isola alla terraferma e lunga circa quattro chilometri.

Museo dei Vichinghi

Il Museo dei Vichinghi di Ribe offre un’esposizione di strumenti e oggetti tipici dell’epoca vichinga nonché attrazioni e giochi per rendere la comprensione di quel periodo ancora più intensa.

Qui si può rivivere la storia della città: dai primi anni del 700, attraversando l’età vichinga e il Medioevo fino al 1700.

Museo dell’Arte

Altro museo di grande importanza è sicuramente il Museo dell’Arte di Ribe in cui è possibile osservare da vicino una collezione davvero unica di opere d’arte dell’età d’oro danese (1800 – 1850), dei Pittori di Skagen e dei modernisti.

Inoltre, la collezione è in grado di rappresentare anche artisti contemporanei, tramite speciali mostre dedicate.

Parco nazionale del mare dei Wadden

Ribe è immersa nel Parco nazionale del mare dei Wadden (Nationalpark Vadehavet in danese), patrimonio mondiale dell’UNESCO e caratterizzato dall’alternarsi delle maree: in alcuni momenti della giornata ci sono dei luoghi completamente sommersi dall’acqua che ad un tratto, a causa dell’abbassarsi della marea, si mostrano in tutta la loro bellezza.

Quando la marea è bassa è possibile salire a bordo di un tipico trattore che conduce verso la meravigliosa isola di Mando.

Questo parco nazionale permette di andare alla scoperta delle foche e di molte specie di volatili, è molto suggestivo al tramonto osservare il fenomeno del sole nero, migliaia di stormi in volo sopra tutto il territorio.

Il parco è il luogo ideale per la pesca di molluschi, granchi, gamberetti e soprattutto ostriche, proprio per questo motivo la zona è costellata di ristorantini tipici capaci di offrire pranzi leggeri e cene indimenticabili a base di questi prodotti locali.

Viking Center

Il Viking Center è il miglior modo per immergersi veramente nel medioevo, si tratta infatti di una ricostruzione dettagliata di un villaggio medievale con le sue botteghe e i suoi edifici ma, soprattutto, con le molte attività che durante quel periodo venivano effettuate.

È così possibile girare per le strade del villaggio andando alla scoperta dei vichinghi che combattono o che si preparano alle battaglie ma anche dei prodotti tipici dell’epoca che ancora oggi vengono realizzati secondo le ricette originali.


Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.