Telč

Telč è una cittadina della Repubblica Ceca di estrema bellezza che ogni anno riesce ad attirare l’attenzione di milioni di turisti.

È una delle perle della Moravia meridionale e il suo centro storico è stato inserito nella lista dei siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, un titolo meritato soprattutto per l’estrema bellezza della piazza centrale e dal castello risalente al XVI secolo.

Cosa vedere a Telč

La cittadina di Telč fa parte di quei panorami tipici della Repubblica Ceca che spesso ricordano l’Austria o l’Alto Adige: tra colline verdi, fiumi e laghi, i piccoli paesi di epoca medievale presentano ancora oggi architetture gotiche, castelli, chiesette che richiamano le gesta di cavalieri d’altri tempi.

Ed è proprio il castello il monumento principale di Telč, una meraviglia da visitare insieme all’ex quartiere ebraico che conserva lo stile e il ricordo di una comunità qui presente fino agli anni Trenta.

Telč - Castello

Castello di Telč

Il nucleo principale del castello fu edificato a metà del XIV secolo su una fortezza romanica preesistente, sebbene caduta in rovina.

Fu Zakaria Hradec della nobile famiglia omonima a decidere di recuperare questo antico forte per trasformarlo, con l’aiuto dell’architetto Leopold Estereicher, in un palazzo residenziale con funzioni anche difensive.

Vent’anni dopo stesso Hradec, dopo un viaggio a Genova, promosse un’ulteriore trasformazione del castello secondo i canoni dell’architettura rinascimentale italiana e lo affidò alle sapienti mani di Baldassarre Maggi che gli diede le forme e le dimensioni che si vedono ancora oggi.

Gli interni sono un museo che raccoglie tutti gli oggetti e gli arredi usati dalle nobili famiglie proprietarie dal XIV secolo in poi, si possono visitare anche alcune stanze private dei proprietari attuali.

Le attrattive più belle sono la Sala d’Oro nell’ala nord del palazzo, le arcate rinascimentali che introducono ai giardini, i giardini stessi sul cui terrazzo sono in esposizione permanente alcune opere del Museo Nazionale di Praga, la Sala delle Nozze, la Cappella di Ognissanti e le cantine.

Centro storico

Circondato su tre lati dai laghetti che un tempo ospitavano la riserva di pesce, il centro storico è completamente separato dalla parte più moderna di Telč.

Quindi per vedere la parte più antica della cittadina, sarà necessario attraversare uno dei ponti, per immergersi in un’atmosfera davvero indimenticabile. Il centro storico di Telč è caratterizzato dalla presenza del grandissimo castello, da molti conosciuto come il castello sull’acqua. La parte visibile di questa struttura è ancora in ottimo stato.

Da non perdere la Cappella di San Giorgio: consigliatissima una visita all’interno del museo storico, dove poter vedere un bel modello in scala di Telč.

Museo della Tecnologia

Uno dei musei più interessanti di Telč è quello dedicato alla tecnologia e alla meccanica.

Molto amato dai bambini e dai giovani, illustra la storia e la evoluzione di motori, meccanismi e automobili tramite fotografie ma anche situazioni interattive.

Aperto dal 2012, comprende tra i tanti oggetti in mostra anche giocattoli antichi, primi meccanismi elettronici e addirittura un’officina meccanica d’altri tempi e un antico studio dentistico che mostra come, in passato, il dentista fosse ben più che un medico.

Quartiere ebraico

A prima vista questa zona di Telč non appare interessante, dato che le case sono semplici, prive di particolari architettonici belli, alcune anche moderne. Ma, in realtà, il quartiere ebraico di Telč è una testimonianza vivente di una comunità ricca e felice, distrutta dalla seconda guerra mondiale e dalle leggi razziali dagli anni trenta in poi, nel XX secolo.

Sono certamente da visitare la sinagoga, il cimitero, la Sala delle Cerimonia della comunità Chevra Kadisha al cui interno sono custoditi i documenti che testimoniano la vita delle persone che qui vissero fino al giorno delle deportazioni.

Attività da fare a Telč

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.

Storia di Telč

La gente del posto fa risalire le origini del proprio paese all’anno 1099, ma al di là dei racconti popolari non ci sono testimonianze sicure.

Le prime case di Telč furono edificate nel 1300, sicuramente il paese viene citato nelle cronache dal 1315 in poi, ma probabilmente la zona era abitata da prima dato che il castello sorge intorno ad alcune rovine romaniche.

Per lungo tempo fu una città fortificata, come dimostrano il castello, le mura gotiche e la stessa facciata della chiesa dell’Ascensione di Maria Vergine.

Dopo il Medioevo la città perse gran parte della popolazione e si è ridimensionata nel tempo come paese di campagna.

Da sempre abitata da popolazioni di cultura e origine germanica ed ebraica, dalla seconda guerra mondiale in poi ha subito un cambiamento culturale notevole, dovuto anche alla lunga dominazione sovietica.

Dopo la separazione tra Slovacchia e Repubblica Ceca, con l’arrivo di nuovi immigrati e il mescolamento generale delle varie popolazioni, anche Telč si è proiettata verso il motore economico turistico.


Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.