New York

New York è, senza ombra di dubbio, la città più importante e influente degli Stati Uniti, se Washington ne è la capitale sotto il punto di vista burocratico, New York lo è per ciò che concerne l’economia, ma anche per i continui movimenti artistici e politici che vi nascono.

Prima di andare a New York, bisogna chiedere l’autorizzazione di viaggio alle autorità statunitensi.

Si tratta di un modulo chiamato ESTA (Electronic System for Travel Authorization) non c’è un vero e proprio costo della domanda di autorizzazione esta ma, una volta compilato il modulo, si pagano circa € 60, a seconda del sito dove si fa la domanda.

Vediamo un po’ quali sono, quindi, i consigli per affrontare al meglio la propria vacanza newyorchese.

Per tutti gli spostamenti a New York è sconsigliato l’uso dell’auto.

Capiterà di camminare molto, quindi attenzione al tipo di scarpe usate, ma non bisogna dimenticare che la metropolitana di New York è tra le più funzionali del mondo e potrà aiutare tantissimo nello spostarsi tra i posti più distanti tra loro.

Molto conveniente la MetroCard (circa $ 30 per una settimana), ma se si prende un taxi è bene ricordare di lasciare una mancia, così come nei ristoranti (circa il 15% dell’intera somma).

Attività da fare a New York

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.

Cosa vedere a New York

La grande mela è un luogo che va visitato per bene, sette giorni sono davvero il minimo indispensabile per potersela godere.

Battery Park

Il Battery Park, chiamato semplicemente The Battery, si trova nella estremità più a sud dell’isola di Manhattan, proprio di fronte alla Statua della Libertà, che è raggiungibile dai qui tramite un veloce traghetto.

Deve il suo nome alla presenza di una batteria di 28 cannoni che presidiarono la zona dal 1693 al 1695, su disposizione del governatore Fletcher, per difenderla da un possibile attacco francese ordinato da Luigi XIV.

Al centro del Parco sorge Castle Clinton, un forte a struttura circolare in pietra arenaria, al cui interno vengono ospitati importanti monumenti commemorativi.

Il Parco si estende per decine di ettari e, al pari di Central Park, rappresenta una delle zone più tranquille della Grande Mela, al riparo dal traffico e dal caos cittadino.

I Newyorkesi sono soliti recarsi a The Battery, per passeggiare tra i suoi monumenti, sedersi sulle sue panchine, correre o praticare attività aerobiche rigeneranti per il corpo e per la mente.

Insomma, una tappa da prendere in considerazione se si trascorre una vacanza a New York.

Brooklin

Una visita a Brooklin è d’obbligo: il celebre ponte offre una passerella pedonale dove poter apprezzare lo skyline della città.

Central Park

All’altezza della 59° strada si trova Central Park, uno dei luoghi più importanti di New York e citato in numerosi film, il parco ha al suo interno numerosi laghi e tanto verde.

Molto amato dai newyorchesi che vanno a fare jogging, il parco è il luogo ideale per rilassarsi lontano dal caos metropolitano, all’interno del parco è possibile fare dei meravigliosi picnic, un’esperienza da provare assolutamente!

Chelsea e Theater District

Molto particolari sono anche i quartieri di Chelsea, dominata dall’Empire State Buildinge il Theater District, dove a Times Square potrete vedere i magnifici teatri di Broadway.

Restando sempre al Theater Disctrict, si può anche optare per una visita al Rockefeller Center, dove spicca il mitico Radio City Music Hall.

Fifth Avenue

La strada più importante di questa metropoli è la Fifth Avenue, che divide in due Manhattan tra zona est e zona ovest.

Qui le attrazioni sono un’infinità e trascorrervi un giorno del tuo itinerario è quanto mai indicato, si trovano numerosi musei d’interesse mondiale, tra i più importanti il MoMA, il Metropolitan Museum e il Guggenheim.

Lungo la quinta strada i negozi sono tanti, alcuni di prestigio assoluto, come Cartier, Prada, Louis Vitton e Armani, numerosi sono anche i negozi che in Italia è difficile trovare, come gli NBA Store (portare a casa un souvenir dei Knicks è un bel regalo, soprattutto per i più giovani).

Attenzione: molto spesso i prezzi indicati sono al netto delle tasse!

L’impatto della 5th Avenue è impressionante, i grattacieli sono mastodontici tutt’intorno e lasciano davvero di stucco.

Harlem

Harlem è una delle tappe da tenere in conto per il proprio viaggio a New York.

Qui è possibile scoprire un po’ della cultura nera degli Stati Uniti, tra le chiese con messe recitate con canti gospel ed i classici playground, i campetti da basket in strada.

Harlem è l’ideale per un break dalla New York più autoreferenziale.

SoHo

In città, altrettanto lussuosa e d’élite (in realtà lo è diventata dopo un po’ di anni) è il quartiere di SoHo.

L’architettura di questo quartiere è molto particolare e vi si trovano anche ristorantini e posti dove mangiare a buon prezzo e di buona qualità.

Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.

Share This