San Diego

Una vacanza a San Diego regala emozioni che si esprimono tramite monumenti, luoghi naturali, bellezze architettoniche ma anche la possibilità di effettuare visite guidate, mini crociere, vita da spiaggia, surf, sport acquatici ed esplorazioni nella natura.

Scoprire San Diego, in California, può essere una piacevole sorpresa. Molti non la considerano tanto come meta turistica, poiché scompare di fronte alla fama di Los Angeles, Hollywood, San Francisco, Napa Valley o della stessa capitale Sacramento. Eppure, questa grande città di frontiera, a pochi passi dal Messico, offre davvero molto ai propri visitatori.

Cosa vedere a San Diego? Un centro storico, tanto per cominciare: non tutte le città americane ne hanno uno davvero antico, in California ci sono località che non ne hanno affatto. San Diego invece va fiera del proprio passato, delle origini legate a una missione francescana del XVIII secolo posta in cima alla collina che oggi si chiama Old Town State Historic Park. Qui infatti si sviluppò il primo nucleo del villaggio contadino che rimase tale finché, a metà XIX secolo, non si capì l’importanza della baia sottostante come porto naturale.

Il commercio e i trasporti via mare aprirono le porte allo sviluppo di una città che è diventata grande ma non eccessiva, che è moderna ma ancora legata alla bellezza del suo passato.

Cosa vedere a San Diego

Di seguito alcuni itinerari suggeriti da seguire per conoscere al meglio la città e godere pienamente delle bellezze che ha da offrire.

  • Gli amanti dell’arte possono dedicarsi esclusivamente al centro storico, dove sorgono chiese, palazzi, musei e monumenti che richiamano lo stile spagnolo e messicano.
  • Coloro che preferiscono il mare e le spiagge, possono muoversi tra Pacific Beach e Coronado e spingersi più a nord fino a Oceanside.
  • Per chi viaggia con i bambini tappe obbligatorie sono Sea World, Legoland ed il bellissimo zoo, ma anche dei parchi pubblici come Balboa.
  • Per gli sportivi non mancano le attività fisiche da fare a San Diego e dintorni. Al di là del surf, del trekking, e delle escursioni si può girare la città in bici, fare immersioni o lezioni di vela, andare a osservare le balene con le gite organizzate di whale watching.
  • Per chi invece preferisce rilassarsi, in città si organizzano diverse mini crociere lungo la costa per ammirare il panorama ma anche per arrivare nei punti meno accessibili, dove la sabbia si trasforma in roccia.
San Diego - Balboa Park

Balboa Park

È il parco più grande di San Diego e anche un enorme contenitore di storia e di attrazioni turistiche. Piante di ogni tipo riempiono i suoi viali offrendo ombra, relax nel verde ma anche cultura botanica a chiunque lo frequenti.

Deve il suo nome all’esploratore Vasco Nuñez de Balboa a cui venne dedicato e fu inaugurato nel 1915 in onore della Expo Internazionale California-Panama sebbene fosse già aperto e fruibile dalla città fin dal tardo XIX secolo.

Si estende su oltre 1400 acri di terreno e ospita al proprio interno il Giardino Giapponese, il Parco Botanico, il Giardino Alcazar circondato da un muro e da un torrione di stile spagnolo e diversi musei.

Dentro il perimetro del Balboa Park si trova anche una riproduzione in piccolo di un villaggio spagnolo, che ricrea in poco spazio una piazza in stile messicano, con casette bianche dagli infissi colorati, bandierine, arte della ceramica e possibilità di degustare le specialità della cucina latina.

In questo parco si trovano anche il bellissimo Zoo di San Diego e il Museo dell’Arte.

Cattedrale di Saint Joseph

L’edificio che ancora oggi si presenta ai vostri occhi con un perfetto stile messicano è in realtà una riproduzione del 1941 della prima chiesa di San Diego.

La chiesa di San Giuseppe fu fondata nel 1874, ingrandita vent’anni dopo e poi riedificata e restaurata nel XX secolo, ma sempre rispettando i canoni estetici dell’originale.

La bellissima facciata bianca, con campanile e tre grandi archi che sovrastano la scalinata in cotto, custodisce non solo il luogo di culto ma anche la sede della diocesi di San Diego, fin dal 1936.

San Diego - Coronado

Coronado

Lunghissima striscia di sabbia bianca che si inoltra per 20 chilometri di estensione della sua penisola nel mare della baia di San Diego.

È delimitata da due lidi molto frequentati, Coronado appunto e Imperial, ai due punti estremi.

Al centro della spiaggia sorge la splendida costruzione a pagoda del Coronado Hotel, collegato alla città da una strada che parte dal centro di San Diego e scavalca parte della baia con il Coronado Bridge.

Posto perfetto per un bagno tra le onde ed un rilassante riposo sul morbido manto sabbioso, magari davanti a uno dei tramonti spettacolari della California.

Sull’isola si trova anche una grande base militare, una delle più importanti e strategiche del panorama militare USA, sulla parte più sottile si vedono spesso incursori allenarsi correndo sulla sabbia con lo zaino in spalla.

La Jolla Cove

Le spiagge di San Diego, da Pacific a Mission, da Ocean a Coronado, sono considerate le più belle dell’intera California con buona pace della tanto rinomata Los Angeles. Ce ne sono moltissime, di vario tipo, ma tra quelle che meritano assolutamente una visita c’è sicuramente La Jolla Cove.

Questo lido non è sabbioso come gli altri, ma è roccioso e per questo allontana le grandi folle. Cosa che fa molto piacere agli abitanti del quartiere omonimo, ricchi benestanti desiderosi di privacy che qui trovano il loro relax tra le onde.

Poco più a nord di questa spiaggia ci sono diverse grotte scavate nella roccia lungo la costa.

Legoland

Il parco dei divertimenti ispirato e composto dai famosi mattoncini Lego è arrivato anche in America dopo il successo riscontrato in diverse località europee, dove era già presente. Quello di San Diego situato nel paese di Carlsbad (a circa 50 chilometri dalla città metropolitana) è ricchissimo di eventi e di spettacoli e si adatta a bambini di ogni età, ma anche agli adulti.

Si possono usare le costruzioni fatte con i famosi mattoncini ma anche provare il gusto di camminarci dentro assieme ai propri figli.

Museo della portaerei USS Midway

Museo della portaerei USS Midway

Gli appassionati di navi, armamenti e storia americana non possono mancare una visita al museo sulla portaerei USS Midway: una vera portaerei della marina statunitense. Salire su queste navi non è da tutti, anzi di norma è vietatissimo per i civili salvo ordini particolari. Ecco perché visitare questo museo, attraccato per sempre al molo 2 del porto di San Diego, è un must di una vacanza in California.

La portaerei USS Midway classe CV 41 è stata una vera nave da guerra e ha servito il gli Stati Uniti d’America dal 1945 al 1992. Una volta dismessa dal servizio è stata trasformata in un museo galleggiante ed è essa stessa un monumento da ammirare.

A bordo si viene guidati alla scoperta dei diversi ambienti della nave: le cucine, la stiva, il ponte di comando, il magnifico ponte di decollo con alcuni aerei ancora parcheggiati (e sui quali si può salire).

Tra un ambiente e l’altro sono esposte mostre, collezioni e installazioni (più di 60) a tema militare ma non soltanto. Alcune sale della nave sono state predisposte per esperienze interattive, con i visitatori proiettati letteralmente al centro di opere d’arte o azioni legate al mondo militare.

San Diego - Old Town State Historic Park

Old Town State Historic Park

Il quartiere più antico di San Diego è la Old Town: un notevole centro storico per una città di uno stato come la California in cui raramente gli edifici vecchi vengono conservati.

È in questa zona sita in collina che fu fondata la primissima missione. Dell’antico convento non resta più nulla, ma gli edifici e la stessa piazza in stile spagnolo ricordano a tutti le radici di questa città.

Da visitare, qui, sicuramente la casa museo Estudillo che riproduce in una sola abitazione un’aula scolastica, una stalla, una tipografia, una bottega di fabbro e un po’ un piccolo panorama generale della vita della San Diego del 1700.

Casa Bandini, che fu il primissimo hotel del paese, è ancora lì a ricordare il periodo del primo sviluppo commerciale. Casa Altamirno è invece un museo che riproduce l’abitazione di uno dei primissimi coloni.

Spettacolo dell’architettura vittoriana, sempre in questo quartiere, sono le case storiche di Heritage Park.

Qui si trovano numerosi ristoranti messicani, in quasi tutti i bambini mangiano gratis.

San Diego - Petco Park

Petco Park

Petco Park è lo stadio di Baseball di San Diego, casa della squadra San Diego Padres.

Qui è possibile assistere agli incontri casalinghi della Major League Baseball, in un’atmosfera gioviale e rilassata. All’interno dello stadio c’è un’offerta considerevole di cibo e bevande. Dai classici hamburger americani ai tacos messicani. Birre di ogni genere e snack in quantità.

Assistere ad una partita di baseball è un’esperienza completamente diversa dalle partite di calcio: la partita è molto lunga e lenta, per questo motivo durante il match è d’usanza passeggiare per lo stadio, mangiare, bere e fare shopping nei negozi di merchandising.

Tra un game e l’altro le telecamere inquadrano gli spettatori, felici di apparire nello schermo gigante proponendo balletti improvvisati. Occasionalmente lo stadio viene usato per concerti e partite di rugby, football, tennis, golf e calcio.

È qui che si svolge il Comic-Con International, convention annuale per appassionati di fumetti, manga, anime e cultura pop generica.

SDMA

Il San Diego Museum of Art colpisce subito con la sua maestosa facciata, un finissimo “ricamo di pietra” a metà tra il neogotico e il Liberty, secondo lo stile molto di moda nel periodo in cui fu costruito. Ha aperto i battenti nel 1926 ed è stato ampliato nel tempo grazie ad acquisti e generose donazioni.

Ci si sente un po’ a casa quando, girando per le sale, si ammira Giotto, Beato Angelico, Giorgione, Tiepolo e Canaletto, ma anche quadri di El Greco, Goya e Ingres, e opere firmate da Magritte, Mirò e Thiebaud.

Il museo offre ai visitatori alcuni dei pezzi più pregiati dell’arte giapponese che completa una ricca collezione di opere asiatiche che comprendono anche pietre come la giada, tante ceramiche e avorio.

Largo spazio, ovviamente, alle manifatture dei nativi americani e hawaiani con oltre 900 oggetti e non poteva mancare la sezione dedicata alla fotografia.

Sea World

Fa parte di una catena americana di grandi acquari e anche questo di San Diego non scherza in quanto a dimensioni e capacità.

Qui si possono ammirare orche, delfini, globicefali, beluga, pinguini e cefalorinchi.

Gli animali non sono soltanto da ammirare ma anche da applaudire, perché si esibiscono in spettacoli che lasciano senza parole per la bravura degli istruttori e l’abilità di movimento di questi esseri meravigliosi.

Tempio Buddhista Dharma Bum

Luogo sacro di recente fondazione (2006) fu fortemente voluto da alcuni studenti appassionati di yoga e meditazione. Oggi ha raggiunto fama mondiale e attira turisti ma anche pellegrini da tutto il mondo.

Decorato finemente come un vero tempio indiano, offre lezioni di meditazione, seminari sulla filosofia buddhista ma anche possibilità per i visitatori di calarsi per qualche ora nel magico mondo dell’arte e della visione orientale della vita.

Zoo

Più che uno zoo, quello di San Diego è una vera e propria fetta di savana trasportata negli Stati Uniti. È grandissimo (43 ettari) e ospita 4000 animali di 800 specie diverse che vivono in spazi molto grandi, privi di costrizioni pericolose.

Le diverse sezioni del giardino zoologico (Lost Forest, Northern Frontier, Panda Canyon, Asian Passage, Elephant Odissey, Australian Outback per citarne solo alcune) sono ormai da tempo habitat ideale per tigri, leoni, giraffe, elefanti, ippopotami, rinoceronti ma anche canguri, koala, orsi, puma, gorilla, coccodrilli e panda. Lo zoo ospita anche animali più piccoli, volatili di ogni specie e rettili.

Non mancano attività didattiche e sezioni, come il Discovery Outpost, in cui i bambini possono toccare gli animali, interagire con essi in piena sicurezza. All’interno dello zoo si può anche pranzare presso i locali appositi disseminati lungo il percorso.

Lo zoo è aperto tutti i giorni, si paga un biglietto cumulativo che vale l’intera giornata e che si può acquistare ed esibire anche online; possibilità di abbonamenti annuali.

Attività da fare a San Diego

Prenotazione sicura, facile e rapida, prezzi vantaggiosi e assistenza clienti in italiano.


Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.