Gallipoli

Gallipoli è una città balneare salentina, definita dai Messapi la “città scoglio” è una delle principali mete turistiche della Puglia.

Sarà perché il suo centro storico sorge su un isolotto circondato dal mare? O forse per il suo importante e frequentatissimo porto turistico? O per la sua origine antichissima e la storia gloriosa?

Centinaia di migliaia sono i turisti che ogni anno invadono la meravigliosa cittadina affacciata sul Mar Jonio, particolarmente numerosi sono i giovani provenienti da tutta Italia ed oltre, apprezzano sicuramente il meraviglioso mare e le splendide spiagge di finissima sabbia bianca ma indubbiamente sono attratti dai numerosi locali notturni che animano la movida gallipolina sino all’alba.

Percorrendo la litoranea della costa sud “Gallipoli Santa Maria di Leuca” si incontrano i lidi più belli e rinomati del Salento che a partire dal tramonto con l’happy hour
si trasformano in vere e proprie discoteche sul mare frequentate da una miriade di ragazzi sino alle prime luci dell’alba.

Passeggiare nella “Città Bella” e ammirare le sue magnificenze architettoniche e paesaggistiche è come compiere un viaggio nel tempo tra le strutture edilizie di varie epoche.

Al di là dei tanti e importantissimi monumenti, come la Fontana Greca del III sec. a.C., la cappella di S. Cristina, a cui sono devoti tutti i pescatori ed il Castello aragonese con i suoi bastioni.

Il centro della città è il nucleo nevralgico della vita giovanile e del divertimento, i lidi attrezzati sono vicinissimi e completamente al tuo servizio e poi tanti servizi per soddisfare le esigenze di famiglie, coppie, comitive e single!

Si perché se da un lato aperitivo, locali notturni, feste in spiaggia e discoteche attirano i giovani dall’altro ristoranti, trattorie e servizi dedicati ai bambini rendono la vita familiare in vacanza molto più confortevole.

Il nome “Gallipoli” deriva dal greco “kalè polis”, che significa “città bella”: è per questa ragione che da secoli questa località, tra le mete più ambite da vacanzieri di tutto il mondo, è denominata “perla dello Ionio”.

Gallipoli sorge sulla costa jonica del Salento ed ha origini storiche antichissime.

La città di Gallipoli è divisa in due zone:

  • Il borgo antico;
  • La parte nuova.

Gallipoli è un connubio tra antico e moderno, tra storia e modernità. Il centro storico si trova su un’isola calcarea collegata alla terraferma da un antico ponte in muratura. Per i suoi vicoli ci si può imbattere in affreschi e costruzioni antiche. Dalle antiche mura, che un tempo servivano per proteggere la città dagli attacchi, oggi è possibile ammirare lo splendido scenario offerto da questo caratteristico borgo di pescatori.

A metà del ponte che unisce le due realtà si eleva, quasi a congiunzione delle due anime della città, il castello angioino, antica fortificazione circondata completamente dal mare divenuto luogo ideale per manifestazioni e mostre. Nelle vicinanze, poi, si può ammirare la fontana greca, ritenuta la più antica d’Italia, risalente alla seconda metà del ‘500.

I principali monumenti storici da visitare a Gallipoli

  • Una delle costruzioni più importanti che caratterizzano l’arte barocca di Gallipoli è la cattedrale di Sant’Agata, che sorge in pieno centro;
  • C’è poi la chiesa della Purità, che guarda verso l’insenatura che da lei prende il nome (seno della Purità).

Entrambe le chiese sono abbellite da tele opere di pittori locali uniche nel loro genere.

Tra i vicoli, inoltre, è facile imbattersi in frantoi ipogei, testimonianze del legame dei paesini dell’entroterra con la produzione dell’olio e con il commercio marittimo della città. Gallipoli, infatti, nonostante i tanti momenti brutti caratterizzati da invasioni e profonde trasformazioni, nel corso dei secoli è riuscita a diventare uno dei più importanti centri portuali della Puglia.

Ma Gallipoli non è solo questo. E’ risaputo, infatti, che questa località è la meta preferita di migliaia di giovani, che qui trovano discoteche e locali sulla spiaggia aperti per tutta la notte. Gallipoli è una città vivace e in continuo movimento.

Le serate estive sono arricchite da eventi di ogni tipo pensati per intrattenere e rendere piacevole il soggiorno nella cittadina salentina.

L’estate gallipolina si apre con le consuete edizioni del Premio Barocco e prosegue con la Sagra del Pane, quella del pesce, e in agosto le serate dedicate ai Sapori marini prima e al Pesce Spada poi, e ancora i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio e quelli per Santa Cristina.

Niente di meglio di Gallipoli, dunque, per trascorrere giorni di vacanza senza pensieri che non siano quelli del divertimento e del relax, tra mare cristallino, sabbia, natura e storia. Gallipoli: una vacanza all’insegna del mare, del divertimento e della comodità.

Eventi

Gallipoli, rinomato comune della provincia di Lecce è senza dubbio una consacrata meta turistica.

Ci troviamo lungo la costa occidentale della penisola salentina, in un centro amato per il suo mare, i suoi monumenti storici, il suo borgo.
I giovani scelgono Gallipoli per le proprie vacanze nel Salento anche per i numerosi locali notturni che qui si trovano e per i concerti che si organizzano in zona ogni anno.

Nel mese di agosto una gran quantità di persone affolla le vie di questo paese, ma chiunque si trovasse da queste parti verso la fine di luglio avrà la possibilità di farsi trasportare dall’entusiasmo di una delle festività più attese, quella di Santa Cristina, la co-patrona di Gallipoli. La vera patrona è, difatti, Sant’Agata, ma la leggenda vuole che da quando nel 1867 Santa Cristina allontanò la peste dalla città, gli abitanti del posto non smisero mai di essere grati alla Santa e di onorarla ogni anno.

A dare inizio alle manifestazioni in suo onore, la mattina del 23 luglio, è il rumore di colpi a salve detti Carcasse. Seguono processioni religiose via mare e via terra. Si continua il giorno successivo con la tradizionale banda ospitata nella cupola allestita presso Corso Roma, nelle immediate vicinanze della chiesa del Sacro Cuore.

La festa prosegue con fuochi d’artificio che verranno riproposti anche la sera seguente. Per l’occasione le via principali della città sono colme di luminarie, il che dona un’aria di allegria all’intero paese.

Cuccagna a mare

L’evento più tradizionale di queste giornate è quello della cosi detta Cuccagna di mare, che si tiene il 24 luglio. Attendono questo tradizionale momento turisti e salentini che si apprestano ad assistere ad una gara piuttosto insolita.

Si pone presso la banchina del porto un palo di legno messo in posizione orizzontale, leggermente inclinato verso il mare, lo si spalma di grasso e gli si pone all’estremità una bandiera. I partecipanti al gioco devono arrampicarsi sul palo, facendo attenzione a non scivolare, fino a raggiungere la bandiera.

Per quanto possa sembrare facile, non lo è affatto, anzi le cadute a mare sono il vero divertimento. C’è chi cade con un tuffo portentoso, chi in modo alquanto ridicolo, ma sempre spronati dal numeroso pubblico che tifa per loro.

Non si conoscono con certezza le origini del gioco, ma la teoria più quotata vede il palo della cuccagna simboleggiare il bompresso, l’albero che si trovava a prua sulle navi antiche. Considerando la storica vicinanza di Gallipoli con le tradizioni marinare, questa visione sembra avvicinarsi alla verità.

Chi ha avuto la possibilità di essere tra il pubblico della Cuccagna di mare consiglia di non perdere quest’occasione, non solo per un puro passatempo, ma perché è davvero un modo per entrare nello spirito salentino ed, infatti, conviene affrettarsi a prenotare un alloggio, in questi giorni gli hotel nel Salento sono piuttosto richiesti.

Altre guide di viaggio

Dai uno sguardo a queste ulteriori guide di viaggio che potrebbero interessarti.

Share This